HOTEL MERIDIANA   
  Bellano (LC)
"Horas Serenas Bellano Ferat"
Bellano

Di antichissima origine subì la dominazione dei Signori di Milano e dal 1370 godette del privilegio di stendere i propri Statuti.
La città tre-quattrocentesca rivestiva una posizione di rilievo nel Lario come testimoniano i resti di antiche mura, del Pretorio e la vecchia parrocchiale presso il Pioverna, oltre all’istituzione documentata di una precoce scuola di grammatica. Dal 1533 passò alla famiglia Sfondrati insieme con molti altri feudi vicini.

Cosa visitare
La Chiesa Parrocchiale intitolata ai Santi Nazzaro e Celso, in tipico stile gotico-lombardo, dall’elegante facciata in parte ricoperta da marmi bicolori, su cui spicca un rosone di terracotta dalla delicata merlettatura posto sopra un’edicola contenente un bassorilievo marmoreo con l’effigie di Sant’Ambrogio. Costruita nel XIV sec. dai Magisteri Comacini, oggi è divenuta monumento nazionale.

La Chiesa di Santa Marta, di fronte alla Parrocchiale con ingresso dalla piazzetta omonima, che ospita una notevole Deposizione lignea composta di nove statue attribuite allo scultore Giovanni Angelo Del Maino, che operò tra il 1496 ed il 1536.

La Chiesa dei Santi Rocco e Sebastiano.
Un’iscrizione riporta la data del 1496 quanto alla costruzione e sappiamo che fu consacrata nel 1502.
Di non elevato valore artistico è luogo caro ai Bellanesi per la sua funzione di Sacrario per i Caduti.
All’interno due pregevoli tele del contemporaneo e apprezzato pittore bellanese Giancarlo Vitali.

La Chiesa di San Nicolao, antico luogo di culto, oggi sconsacrata, proprietà dell’Amministrazione Comunale viene utilizzata per eventi culturali o artististici.

A Lezzeno, fraz. di Bellano, l’omonimo Santuario, edificato tra il 1690 ed il 1704 per custodire l’immagine in gesso di una Madonna Addolorata che nel 1688 cominciò a versare lacrime di sangue. Nel suo interno i moltissimi ex-voto testimoniano la fede e il culto profondo.

Cosa vedere
L’Orrido, profonda gola prodotta nei secoli dal tumultuoso corso del Pioverna che si getta nell’abisso con indicibile fragore. Una passerella in cemento permette di ammirare in tutta sicurezza questo terribile e straordinario spettacolo della natura.


Bellagio
Bellano
Colico - Abbazia di Piona
Como
Gravedona
Lecco
Menaggio
Milano
Varenna

HOTEL MERIDIANA - Via Carlo Alberto 19 - 23822 Bellano LC - Partita IVA IT01439700137
Tel. +39 0341 821126 - Fax +39 0341 821261 - info@meridianotel.it - Privacy policy - Cookies policy
Smartware